mattiaq

Sempre allegri (bisogna stare)

Quando è legittima la discriminazione

leave a comment »

Lo so che passare per difensore degli zingari in questo momento è non è proprio il massimo per attirare simpatie, però c’è qualcosa che non capisco sulla sentenza della Corte di Cassazione di qualche giorno fa.

Sicuramente sarà colpa dei giornali che hanno riportato male la questione, però io vedo virgolettate affermazioni come “La discriminazione per l’altrui diversità è cosa diversa dalla discriminazione per l’altrui criminosità. In definitiva un soggetto può anche essere legittimamente discriminato per il suo comportamento ma non per la sua qualità di essere diverso” che per me non hanno senso. E’ ovvio che non si può discriminare qualcuno per il suo essere diverso, ma che vuol dire che si può discriminare qualcuno per la sua criminosità? Se uno è un criminale deve essere processato e condannato, non discriminato. Inoltre, e soprattutto, la responsabilità penale in Italia è personale, come si può discriminare un gruppo di persone per l’eventuale criminosità di alcuni (anche se fossero la gran parte).

Ma la cosa più grave è il fatto che etichettare come criminale qualcuno per la sua origine etnica è comunque una discriminazione in base alla diversità e dunque rientra nella fattispecie che la Corte ritiene illegittima.

Annunci

Written by mattiaq

martedì 1 luglio 08 a 17.50

Pubblicato su La pentola di fagioli

Tagged with , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: